turnup.biz
benedettanapoli
napoli

Altro in questa categoria

6 Maggio 2015

2 Febbraio 2015

17 Settembre 2014

11 Giugno 2014

26 Maggio 2014

8 Maggio 2014

10 Dicembre 2013

14 Novembre 2013

2 Luglio 2013

1 Maggio 2013

18 Aprile 2013

6 Marzo 2013

26 Febbraio 2013

22 Febbraio 2013

23 Gennaio 2013

18 Dicembre 2012

12 Dicembre 2012

2 Dicembre 2012

24 Novembre 2012

Samurai

La città è ignara, il popolo prosegue nelle sue faccende quotidiane, mentre i samurai si distribuiscono tra le pieghe della prima e alle spalle del secondo. Si mimetizzano a ogni angolo – discreti, immobili, silenziosi, pazienti (ma la loro pazienza non sarà messa a dura prova).
Un uomo passa, e sputa per terra. Il samurai si prepara da tutta la vita a questo momento: sguaina la spada e – con un movimento fulmineo elegante e muto – sgozza l’uomo.

Troppo? Può darsi. Ma pensarci mi procura un piacere profondo e liberatorio, mi fa scaricare tutte le tossine che produco ogni volta che vedo (e sento; grazie) qualcuno sputare per strada.
Non sputano solo a Napoli? Certo, non sputano solo a Napoli; ma da qualche parte si dovrà pur cominciare, e io sollecito il mio sindaco a dare il buon esempio.
A parte che non capisco come sia possibile che tanta gente ogni giorno abbia nell’apparato respiratorio roba da espellere – cioè: sono tutti continuamente raffreddati, malati, “secernenti muco”? Come sia invece possibile che, essendo una di queste cose, pensino poi di liberarsi per strada non me lo domando proprio. Perché in effetti non mi stupisce affatto; di che mi devo meravigliare in un mondo abitato da gente che fa quasi esclusivamente il contrario di quello che dovrebbe.

Immagino che la mia proposta assassina non troverà riscontro, quindi va bene: provo ad accontentarmi di multe (non al di sotto dei centocinquanta euro) allegramente e implacabilmente inflitte dagli agenti di Polizia locale (o municipale, o come abbiano deciso di chiamarla adesso) a chi per terra (o nelle piante) sputa – o butta qualunque qualunque altra cosa.
Però resta che i samurai farebbero molta più scena e, soprattutto, darebbero molta più soddisfazione.

facebook