turnup.biz
benedettanapoli
vivendum bibendum

Altro in questa categoria

31 Dicembre 2014

10 Ottobre 2014

20 Aprile 2014

27 Marzo 2014

3 Marzo 2014

10 Ottobre 2013

23 Settembre 2013

7 Agosto 2013

14 Giugno 2013

29 Aprile 2013

8 Aprile 2013

27 Marzo 2013

5 Gennaio 2013

19 Novembre 2012

Refugium peccatorum

Un giorno qualunque.
Il mio amico ha un problema e mi dice che sarà a casa; mi invita ad andare da lui.
C’è vento forte, e spero che riesca a passarmi dentro per portarsi via le angosce – per cui resto all’aperto, a suo favore, anche più della mia resistenza.
C’è il mare in tempesta, e guardarlo attraverso la portafinestra fa bene.
Beviamo bollicine, pranziamo (in parte) leggero e biologico. Parliamo tutto il pomeriggio, e mi viene da piangere ogni tre e quattro perché mi sembra bello poter vivere così (e un po’ pure per le bollicine). Confesso innamoramenti latenti.
Cominciamo a mettere la musica scema e quella strappalacrime (che a volte sono la stessa). Cantiamo a lume di candela.
A fine pomeriggio torna il suo compagno, viene dalla realtà e porta rifornimenti.
Poi ci raggiungono pure mio fratello e sua moglie – sbucano dalla tormenta, e il loro arrivo così dà ancor più l'impressione del rifugio.
Beviamo altre bollicine; ci appassioniamo, ci indigniamo per le brutture, ridiamo.
Poi finisce, purtroppo. Però sappiamo che quel rifugio – bollicine comprese – c’è sempre (o almeno, confidiamo che ci sarà).

facebook