turnup.biz
benedettanapoli
libreria

Altro in questa categoria

10 Settembre 2015

6 Ottobre 2014

18 Marzo 2014

27 Febbraio 2014

20 Novembre 2013

2 Settembre 2013

1 Settembre 2013

5 Agosto 2013

3 Aprile 2013

18 Marzo 2013

14 Febbraio 2013

14 Dicembre 2012

3 Dicembre 2012

19 Novembre 2012

Il mare che bagna Napoli - di Sergio Siano

Per fortuna avevo scritto quasi tutto l’altro giorno, perché adesso ho la febbre e non sono tanto in me. 

Io e Sergio ci siamo conosciuti ormai un bel po’ di anni fa. Ci conoscemmo più o meno nello stesso periodo in due modi diversi, se così si può dire.
Lui venne a scattare delle foto per il Mattino sotto casa dei miei, perché c’era stato un incendio o una cosa del genere, e ci incrociammo. C’era anche Camilla (che non tutti conoscono, ma era una delle due cagnoline – l’altra era la figlia Carmela – che hanno vissuto con i miei genitori e che non ci sono più; ora c’è Maddalena), della quale Sergio si invaghì; così rimanemmo che se lei avesse fatto dei cuccioli lui volentieri ne avrebbe accolto uno.
Era anche l’epoca in cui io cominciavo a collaborare con il Mattino, e così capitava che ci incontrassimo a volte per seguire lo stesso pezzo.
Lui poi ebbe davvero uno dei figli di Camilla, per cui da allora ci siamo ritenuti imparentati; inoltre abbiamo continuato a incrociarci, e – una parola, una risata, una di ‘ste cose normali che succedono nella vita – si è via via delineato un rapporto che credo di poter definire amicale e affettuoso.

Recentemente (qualche mese fa) abbiamo fatto una passeggiata a Forcella. 
Mi è venuto a prendere con il motorino (esistono ancora i motorini, o sono per forza scooter?) e mi ha portato in posti dove non ero mai stata, a scoprire storie e anfratti che non conoscevo, a cogliere dettagli. 
Sergio, che poi è Sergio Siano – fotografo, fotoreporter e non so come altro dirlo – è una di quelle persone che si appassionano, e che appresso fanno appassionare pure te. Insomma, è uno di quelli che ti convincono con il proprio entusiasmo. Non che io avessi tanto bisogno di essere convinta riguardo al progetto in questione, e infatti gli dissi subito di sì e lo ringraziai per aver pensato a me (e ancora gli sono grata e voglio dirglielo di nuovo); ma lui è convincente lo stesso.
Che sia appassionato viene naturalmente fuori anche dalle sue foto; poi ci mette che è bravo, e che è curioso e attento: questo gli fa cogliere dei momenti – non so come altro chiamarli – davvero incredibili a volte, come una delle sue foto che mi divertono di più (ma non è una graduatoria di bellezza), e che ritrae un Super Santos in volo sullo sfondo di un avviso del Comune che vieta di giocare a pallone. E ancora: riesce a restituire originalità, a infondere nuova linfa anche a scatti "tipici", a immagini di Napoli cui credevamo di poter essere assuefatti. 

Il progetto in cui mi ha coinvolto è un libro, che si chiama Il mare che bagna Napoli (cliccandoci su, potrete vedere la pagina Facebook che gli è dedicata), per il quale Sergio ha pensato una sorta di itinerario nella città – che è di luoghi e/o di idee. Per ogni capitolo ci sono le sue foto naturalmente, accompagnate da un testo o un contributo; forse a questo punto si sarà capito che la mia partecipazione è un piccolo testo.
Gli altri (molto più grossi di me) ad aver realizzato testi o contributi sono: Maurizio de Giovanni, Stella Cervasio, Antonella Cilento, Francesco De Luca, Vittorio Del Tufo, Gigi Di Fiore, Antonio Emanuele Piedimonte, Pietro Treccagnoli, Federico Vacalebre, Paolo Barbuto, Luca Cutitta, Liliana de Curtis, Enzo De Pasquale, Lello Esposito, Pietro Gargano, Carlo Leggieri, Donatella Longobardi, Agnese Palumbo, Salvatore Scuotto, Paola Tufo.

Siccome davvero non ho la forza, e siccome forse sarebbe strano ne scrivessi io, e siccome non l’ho ancora visto, mi e vi affido a quanto scritto da Il Mattino, da Repubblica Napoli, e dal Corriere del Mezzogiorno. E ancora, Pietro Gargano per Il Mattino

Io purtroppo ho seri dubbi sulla mia possibilità di esserci, ma ci proverò con determinazione; in ogni caso, il libro di Sergio si presenta domani (mercoledì 18 dicembre) alle 11.30 all'Ipogeo della basilica dell'Incoronata Madre del Buonconsiglio a Capodimonte (prima e dopo, peraltro, sarà possibile visitare le catacombe di San Gennaro). 

Il mare che bagna Napoli è pubblicato da Rogiosi Editore, pagine 312, euro 48 

facebook