turnup.biz
benedettanapoli
ibridi

Altro in questa categoria

20 Gennaio 2014

10 Gennaio 2014

24 Dicembre 2013

14 Settembre 2013

19 Luglio 2013

10 Maggio 2013

22 Dicembre 2012

7 Dicembre 2012

29 Novembre 2012

27 Novembre 2012

21 Novembre 2012

19 Novembre 2012

Arboriamoci tutti

Stavo di nuovo per farmi prendere da pulsioni omicide, dai nervi e dallo schifo per la (lunga) serie di orrori visti in giro; ma mi sono fermata, e ho deciso che invece volevo una cosa bella. Così, allego il link (per chi ancora non lo conoscesse) al Renzo Arbore Channel.
Renzo Arbore è per me uno dei rarissimi esempi di garbo (vero), signorilità (vera), ironia e intelligenza (vere), competenza e stile (veri pure loro). Ma anche naturalmente di inventiva (vera – persino le “arene” televisive le ha inventate lui con Speciale per voi, anche se lì in mezzo c'erano i cantanti e si litigava sul loro stile, invece di Giletti e dei tronisti), di genialità, creatività, gusto, leggerezza senza superficialità, apertura ed eclettismo.
Insomma, io adoro Renzo Arbore, forse si è capito. Mi piace(va) la sua televisione – per Quelli della notte ho fatto veramente tardi le mie prime volte davanti alla tv (avevo dodici anni), e mi piace proprio lui. Non starò qui a fare la lista, ma gli occhi, i sorrisi, i toni e le risate delle persone dicono un bel po’ di loro – quindi basta guardarlo per capire.

E così torniamo all’inizio, al Renzo Arbore Channel – che rischia di farmi restare ogni volta bloccata lì per un tempo non quantificabile. Ci sono diverse sezioni – le Rooms, come le ha chiamate lui – però la cosa bella è che la pagina iniziale (e io resto per lo più ferma lì) è sempre ON AIR, e “manda in onda” ininterrottamente brani di vecchi film (non necessariamente suoi), di vecchie trasmissioni, di interviste e concerti, ci sono gli sketch, e ci sono filmati realizzati in giro per il mondo durante le tournée o viaggi vari. Inserisco un'ulteriore notazione puramente soggettiva: quando in questi filmati c'è anche Gegè Telesforo, tutto è ancora più grandioso; perché si vede che loro insieme si divertono veramente e sono in sintonia; credo dipenda dal fatto che si conoscono e si vogliono bene profondamente. E credo anche di riconoscere qui e là delle attenzioni, un atteggiamento protettivo e insieme affettuosamente canzonatorio di Telesforo verso Arbore (sarà che io ho un debole per Gegè Telesforo).
Alcuni dei brani sono presentati da Renzo Arbore medesimo, e quelle presentazioni sono un ulteriore garbato spettacolo.

facebook